Partito di Alternativa Comunista

Rifiuti in Campania

Rifiuti in Campania

PRODI MANDA DE GENNARO E L'ESERCITO

comunicato del Comitato Centrale del PdAC

 

 

Quanto sta accadendo in questi giorni in Campania non è affatto, così come viene presentata dalla stampa borghese, una “rivolta plebea”. È anzi il segno della legittima insofferenza di un’intera popolazione, stanca di vedere considerato il proprio territorio come uno sversatoio e come un’occasione di profitti per la borghesia.

Quattordici anni di commissariamento straordinario in regione Campania sono serviti soltanto a sedimentare una torbida situazione, in cui gli intrecci fra grande capitale, politica e malavita organizzata, si sono scaricati sulle spalle delle popolazioni e dei territori scelti per la massimizzazione dei lucrosi profitti derivanti dalla gestione - volutamente dissennata - del ciclo dei rifiuti.

La realizzazione delle discariche e la costruzione di termovalorizzatori rappresentano un elemento centrale del complessivo progetto politico ed economico del blocco borghese e industriale, nazionale e campano, che ha a cuore solo il guadagno a scapito del benessere degli abitanti delle zone individuate e di quelle limitrofe.
La strenua difesa dell'ambiente, dell'aria, dell'acqua, del suolo, costituisce un ostacolo al dispiegarsi dello sfruttamento del territorio da parte del capitalismo, che non vuole intralci nella sua perversa logica di intreccio con gli interessi dell'affarismo imprenditoriale e della malavita organizzata. Per questo, i "governi amici" di Prodi e Bassolino, che ne sono i rappresentanti istituzionali, spalleggiati da tutte le forze della cosiddetta "sinistra radicale di governo", individuano i siti per le discariche e gli inceneritori, autorizzando contestualmente l'uso della forza per vincere le resistenze delle popolazioni locali.

In questo senso, la nomina, quale commissario per l'emergenza, di De Gennaro - un poliziotto - affiancato da Giannini - un generale dell'esercito - non è, come sostiene la stampa "progressista" il classico topolino partorito dalla montagna: al contrario, rappresenta un macigno sulla strada del riscatto democratico delle popolazioni campane vilipese dalla politica affaristica dei rappresentanti della borghesia. E appare incredibile che la sedicente "sinistra radicale" (per bocca dell'ineffabile capogruppo del Prc alla Camera, Gennaro Migliore) plauda alla nomina del responsabile della mattanza di Napoli, preludio di quella di Genova al G8, e all'invio dell'esercito, cui verrà data carta bianca per sedare con ogni mezzo una legittima protesta popolare.

Il PdAC rilancia le parole d'ordine dello sciopero generale prolungato in tutta la Regione Campania e della occupazione dei siti individuati dal governo per bloccare la politica delle discariche e degli inceneritori, nel contempo denunciando alle popolazioni in lotta il collateralismo e l'opportunismo della cosiddetta "sinistra radicale di governo" e delle burocrazie sindacali rispetto a questi progetti padronali. È necessario che i lavoratori, i disoccupati, gli studenti e l'ampio settore dei movimenti, rompano con il centro liberale e comincino a costruire la propria indipendenza dalla borghesia e dai suoi rappresentanti comprendendo che la battaglia per il proprio futuro, il proprio territorio e la propria salute è legata alla prospettiva di un altro governo e di un'altra società: un governo dei lavoratori e una società socialista!

 

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Compila il modulo per iscriverti alla nostra newsletter - I campi contrassegnati da sono obbligatori.


Il campo per collaborare col partito è opzionale

 

Appuntamenti





campagna

tesseramento 2022

 






 sabato 28 maggio Cremona

 


martedì 17 maggio

 

 


 

Giovedì 28 aprile 

ROMA

 


Giovedì 21 aprile:

zoom nazionale sulla Resistenza

 


 

14 APRILE MILANO

ASSEMBLEA ZOOM

 


LUNEDI' 28 MARZO 

ASSEMBLEA ZOOM

 

 


 mercoledì 23 marzo

 


lunedì 14 Bari

 


lunedì 7 marzo

per l'8 marzo


Martedì 1 marzo 

Emilia Romagna


 

venerdi 25 febbraio

Bergamo

 


9 febbraio Roma 

 


Mercoledì 26 gennaio

Milano

 


Giovedì 20 gennaio Cremona

 


 

giovedi 13 gennaio 

 

 

 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

NEWS Progetto Comunista n 112

NEWS Trotskismo Oggi n 19

Ultimi Video

tv del pdac